Convegno: immigrazione in Sardegna

Ipsia Sardegna, in collaborazione con le Acli Provinciali di Cagliari e il Comune di Elmas, organizza un convegno sull'Immigrazione. Il convegno si terrà a Cagliari Sabato 25 Gennaio alle ore 9.30 presso la sede delle Acli Sardegna in via Roma 173 a Cagliari. 
Il convegno è finalizzato, partendo da una presentazione di una ricerca sull'immigrazione in Sardegna ed un focus sulla Provincia di Cagliari, ad un confronto ed una riflessione tra i rappresentanti delle Pubbliche Amministrazioni, le organizzazioni di volontariato, le associazioni degli immigrati, gli studenti e, in generale, la cittadinanza sul sensibile tema dell'immigrazione.
Tra i relatori del Convegno: Benedetta Iannelli (Presidente IPSIA Sardegna), Valter Piscedda (Sindaco Comune di Elmas), Mauro Carta (Presidente Acli Provinciale di Cagliari).
Inoltre, grazie all'intervento degli esponenti delle Associazioni degli Immigrati, si avrà modo di confrontarsi su quali siano oggi le problematiche e, al contempo, le opportunità per le persone immigrate in Sardegna.

Per maggiori informazioni:
Segreteria Organizzativa IPSIA Sardegna
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ingresso libero
Si rilascia un attestato di partecipazione

NO AIDS!Sì PREVENZIONE. SI PARTE DALLE SCUOLE.

Nel 2012 sono 35.3 milioni il numero di persone al mondo affette da AIDS, il 9% sono ragazzi con un età inferiore ai 15 anni, e 1.6 milioni il numero di persone morte per AIDS, il 12,5% sono ragazzi fino ai 15 anni (Fonte UNAIDS 2012 e Istituto Superiore di Sanità anno 2012).

E’ dai numeri che parte l’idea dei volontari di IPSIA Sardegna, dell’Associazione di volontariato Amici di Padre Martinien, dell’Associazione di lotta contro l’AIDS e altre infezioni comuni A.L.A.S.CO. (ASSOCIAZIONE DI LOTTA CONTRO L'AIDS), della Provincia di Cagliari, dell’Organismo di sviluppo in Congo CDI Bwamanda e della società Eurocontact S.r.l. di promuovere e realizzare, nell’ambito del progetto di cooperazione decentrata con la Rep.Dem. del Congo, cofinanziato dalla Regione Sardegna con la L.R. 19/1996, dei momenti di incontro sulla sensibilizzazione e prevenzione dell’AIDS interamente dedicati alle scuole della Sardegna e della Rep.Dem. del Congo. 

I dati statistici rilevano, sia a livello nazionale che mondiale, come ci sia una tendenza ad un abbassamento dell’età del primo rapporto sessuale, con situazioni che coinvolgono anche ragazzi delle scuole medie, spesso totalmente “sprovveduti” rispetto alle conseguenze delle loro azioni.

Diventa quindi importante essere presenti nelle scuole con interventi adeguati e campagne informative mirate in modo da sensibilizzare sui rischi, non solo gli studenti ma anche la componente adulta del mondo della scuola.

L’obiettivo generale è di informare la scuola, gli studenti e le famiglie per la crescita di una cultura della prevenzione come parte integrante degli interventi di educazione e promozione della salute, favorendo una riflessione e una corretta conoscenza sul tema delle prevenzione dell’AIDS.

 ...”Indifferenza, paura, vergogna, disagio, discriminazione, diffidenza, emarginazione, ignoranza, ansia, esclusione, solitudine, silenzio, incomprensione, disinformazione”...

Se si parla di AIDS queste sono alcune delle parole che descrivono le sensazioni e le emozioni di chi è affetto, ma anche di chi non lo è. Ma è la parola PREVENZIONE che può e deve avere un ruolo chiave se si parla di AIDS.

Gli incontri organizzati da IPSIA Sardegna, con la preziosa collaborazione della LILA (La lega per la lotta all'AIDS) di Cagliari, soggetto esperto che da anni si dedica alla lotta dell’AIDS attraverso specifiche attività rivolte agli studenti delle scuole medie superiori, considerando i differenti approcci e linguaggi da adottare in relazione alle età degli studenti per trasferire il messaggio nella maniera più corretta possibile, inizieranno a gennaio e proseguiranno nei mesi successivi con l’obiettivo di coinvolgere un numero elevato di scuole che fossero interessate a parlare di PREVENZIONE DI AIDS e un altrettanto numero elevato di studenti che informati possono aiutarci a combattere e fermare l’AIDS.

Contemporaneamente nella Rep. Dem. del Congo, uno degli stati maggiormente colpiti a livello mondiale dall’AIDS (il 4,5% della popolazione - circa 3 milioni di persone - è affetta da AIDS), l’associazione A.LA.S.CO. sta portando avanti la stessa attività di prevenzione nelle scuole, ritenendo che siano gli studenti il futuro della loro nazione, e che. in quanto tale, gli studenti devono essere i primi ad essere informati sui pericoli connessi all’AIDS.

Per maggiori informazioni contattare  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  e  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per vedere alcune foto: http://www.youtube.com/user/VideoAcliCagliari

NO AIDS

La situazione delle donne in Marocco.

L'incontro, che si terrà il 19/12/2013 sarà l'occasione per conoscere la situazione e il ruolo delle donne in Marocco, uno dei paesi con cui la Sardegna ha portato avanti numerosi progetti di cooperazione. Il Marocco è un paese dalle grandi contraddizioni: da un lato le città in pieno sviluppo e dall'altro le zone rurali. Per conoscere meglio e da vicino il Marocco parleremo con Benedetta Iannelli, IPSIA Sardegna e Fatima Kouchrad, Mediatrice linguistica e culturale e presidente Associazione AMAL Sardegna Marocco.

Sede: IPSIA Sardegna viale Marconi 4 Cagliari

Incontro di prevenzione HIV nella scuola secondaria superiore G. Dessì – Villaputzu

La Provincia di Cagliari, in partenariato con Ipsia Sardegna, l’Associazione Amici di Padre Martinien Onlus, l’Associazione ALASCO (Associazione di Lotta contro l’Aids e altre infezioni comuni in Congo) e l’Organismo di sviluppo in Congo CDI Bwamanda e la Società Eurocontact, ha organizzando, nell’ambito del progetto di cooperazione decentrata "Lotta contro l'Aids e contro altre infezioni comuni nella Repubblica democratica del Congo", co-finanziato dalla Legge Regionale n.19/96 alcuni incontri informativi sul tema della “prevenzione e sensibilizzazione sul tema dell'HIV”.

Il 18 Gennaio 2014 sono iniziati gli incontri “prevenzione e sensibilizzazione sul tema dell'HIV” presso la scuola secondaria superiore G. Dessì - Villaputzu.

L'incontro, rivolto agli studenti della scuola media superiore, sarà l'occasione di presentare il progetto di cooperazione decentrata nella Rep. Dem. del Congo (a cura di Benedetta Iannelli, presidente IPSIA Sardegna) e per presentare elementi informativi sulla malattia dell'AIDS e sul virus dell'HIV, dalla storia della malattia alla trasmissione, alle terapie (a cura di Brunella Mocci, Referente LILA Sardegna).

Le scuole sono infatti la rete attraverso cui è possibile dare indicazioni e fare formazione. In quanto, anche se non se ne parla molto, il nostro è un Paese ancora a rischio medio alto, per cui è necessario promuovere momenti di informazione sul tema affinchè i giovani siano informati sia sull'esistenza della malattia che sulle modalità di trasmissione della stessa.

Ucraina e Guinea - Bissau al centro degli incontri sulla cooperazione

Proseguono gli incontri sul tema della cooperazione allo sviluppo e del ruolo del cooperanteorganizzati nell’ambito del progetto: "Lotta contro l'Aids e contro altre infezioni comuni nella Repubblica democratica del Congo" co-finanziato dalla Legge Regionale n.19/1996 - Norme In materia di cooperazione con i paesi in via di sviluppo e di collaborazione internazionale.
 
I prossimi incontri sono previsti per giovedì 05/12/2013 alle ore 18.00 e giovedì 12/12/2013 alle ore 17.30 per parlare rispettivamente con Mariya Stepanyuk, mediatrice linguistica e culturale, e Patricia Gomes, Università degli Studi di Cagliari di due paesi: Ucraina e Guinea - Bissau.
 
L'obiettivo degli incontri è conoscere altre realtà e riflettere insieme sulle opportunità di dialogo e di cooperazione .
 
 
Sei qui: Home Notizie